CHI E' MUZZARELLI....??

E' un esponente del PD che vive di politica ( e già questo non depone a suo favore), predestinato già prima delle ultime elezioni regionali a rimanere ciò che era prima,cioè Assessore, questa volta con delega particolare che spiega lui nell'articolo.

Prima di andare in regione ha bazzicato per anni in Provincia a Modena. Essendo Assessore al Territorio è colui che ha prodotto il precedente piano Cave (1998-2007) cioè è colui che ha iniziato la grande distruzione del nostro territorio e dei territori limitrofi.

Ragionando più in grande ,è quello che ha provocato immensi danni a tutta la valle del Panaro e partire da Fanano fin qui da noi.

E quel signore che fu chiamato a Piumazzo (ARCI) nella famosa e ultima riunione indetta della giunta precedente, presenti anche gli allora consiglieri di maggiornza che poi votarono il piano Cave ( compresi quelli che la “fata turchina” defini “il gatto ela volpe” cioè l'attuale sindaco Reggianini e l'attuale assessore Vigarani).

E' quel signore che in quella sera, a mezzanotte, dopo che si era parlato tutta sera di cave, partì col suo discorso standard del momento ( raddoppio dell'inceneritore di Modena). Dopo che gli era stato detto che una cava in montagna, era stata trasformata in discarica ( autorizzata da Lui..) ribadì che era stata un eccezione, e partì in tromba a parlare di rifiuti fino ad arrivare all'inceneritore, alla faccia di 300 persone che cercavano di capire cosa stesse succedendo a Piumazzo.

E' quel signore la cui campagna elettorale per andare in Regione fu finanziata dai Cavatori a affini come: Frantoio Fondovalle, Riobeton ecc.. ( attenzione, stiamo parlando di dati pubblici, ufficiali, non di chiacchiere da bar!)

Ora la politica è quella che abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni col suo desolante spettacolo, ci aspettiamo però un po' di rispetto per le nostre intelligenze e invitiamo l'Assessore Regionale Gian Carlo Muzzarelli a non riempirsi la bocca di frasi che non gli appartengono. La Green Economy non inizia con la distruzione del territorio e la messa a rischio di acqua e aria.

E' molto tempo che il PD parla di economia Ecosostenibile di non consumo del territorio ecc...proprio mentre sta cementificando il territorio stesso (siamo la seconda regione per consumo di cemeto dopo la Liguria). Sta trasformando la nostra economia da “Motori e Sapori” a “Ghiaia e Bitume”.


 

 

il Presidente del Comitato NO alle Cave

Enzo Rubbiani

Belle le parole….”Economia Verde”..oppure ..”idee per una Emilia Romagna più verde” ..e  ancora..”Qualità ambientale”..e per finire caro assessore …“Faremo diventare l’Emila Romagna in un polo di attrazione per chi crede in un futuro sostenibile“…..ancora grazie per l’attenzione che mostra verso il nostro territorio ….!!!

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Francesco Cagliari (mercoledì, 11 giugno 2014 11:01)

    Cerco informazioni sul signor Giancarlo Muzzarelli.
    E documenti, notizie, anche legate al suo passato politico.
    Ora è sindaco di Modena.


NOVITA'


Forza Bassa...




LIBERA INFORMAZIONE



Per sempre amici......


Ciao Gigi, grazie e ancora grazie amico caro.....


CHI LOTTA PUO' PERDERE, CHI NON LOTTA HA GIA' PERSO.......(Guevara)

Ciao amico Bustelli, chissà se riusciremo ancora a percorrere tutti insieme le strade delle nostre campagne, le vie della nostra terra... come quando quel giorno, ci guidavi per farci vedere quanto è bella e importante...e quanto è importante difenderla da chi la vuole distruggere...

E’ difficile pensare che persone che popolano questa bellissima terra e che dipendano da essa, riescono a sacrificarla con delle manovre politiche capaci di distruggere senza riguardo e sentimento, senza rispetto della popolazione che la abita …



CON UN VOTO CORAGGIOSO TUTTO SI SAREBBE FERMATO, E SAREBBE RIMASTO SOLO UN BEL RICORDO O UN BEL FUMETTO...




UN PENSIERO...!

Piumazzo è un paese tranquillo e laborioso.Il suo unico bene è la terra,fertile e bella. Viviamo tempi difficili per l’agricoltura, ma non difficilissimi: la terra è sempre fedele.

Ma abbiamo anche l’oro grigio, la ghiaia,che sta sotto la terra: è lei che la drena e rende buono il terreno e ricche d’acqua le falde. La sensibilità odierna, non equilibrata, vuole salvare i fiumi, allontanandovi le cave, ma non pensa a salvare le campagne.

Domani si pentiranno, ma sarà troppo tardi. La nostra terra sarà morta per sempre, non più coltivata, buona non si sa per cosa.

La terra non è una merce come le altre, richiede un particolare rispetto, perché ha in sé qualcosa di sacro.

Il progetto estrattivo approvato dagli organi competenti va bene per aree depresse e in abbandono. A noi non sembra di essere così.

don Remo Resca

 


I CAVATORI SONO ANCHE SPONSOR DEGLI EVENTI

La Granulati Donini s.p.a. , rimane una delle piu importanti e imponenti società di scavo che lavora nella nostra Provincia......chissà perché compare nel tabellone principale della festa del PD, anno 2009...? 


5216 operai, 158.658 mc di terra in sei mesi, per fare le fondamenta del Colosseo, originariamente conosciuto come Anfiteatro Flavio.  Solo a Piumazzo vengono rimossi 5.450.000 mc , ridotti del 35% (-1.000.000 mc) grazie al lavoro del comitato, ma nonostante tutto con le quantità rimaste ,potremmo ricostruire le basi per 28 colossei simili a quello Romano.