C'ERA UNA VOLTA LA FATA TURCHINA........

Questa pagina è dedicata alle pubblicazioni di una amica anonima, che si fa chiamare FATA TURCHINA. Le prime righe scritte su foglio bianco, compaiono a Giugno, affisse alla "rudere" bacheca, posta nel centro del paese di Piumazzo, che un tempo, era ritenuta l'espressione massima del Comitato.  Più volte si è tentato di eliminare il contenuto delle pubblicazioni della Fata, ritenuto scomodo per alcune persone, togliendolo dalla bacheca o ricorrendo alle forze della pubblica sicurezza intimidendo il Comitato, il quale continua a difendere e a condividere il contenuto. 


SONO IN ELENCO RIPORTATI COPIE DEI TESTI ORIGINALI COMPARSI SULLA BACHECA


Spesso capita di innamorasi di nobili personaggi fiabeschi, immaginando di  esserne parte di essi, sopratutto mostrarsi in un contesto carnevalesco. Oggi è toccata alla Fata Turchina che risponde al suo ammiratore con una lettera pubblicata nella bacheca popolare.... 

Download
fata 9 originale 12-02-2010 001.jpg
Formato JPG 1'019.6 KB

Fata Turchina N°9

documento comparso il 11-02-010 nella bacheca popolare......

Download
copia del testo della Fata Turchina del 11.02.010
fata 9. 11-02-2010.jpg
Formato JPG 1.5 MB
Download
copia del testo della Fata Turchina seconda parte del 11.02.010
fata 9. 11-02-2010..jpg
Formato JPG 1.1 MB

6 Gennaio 2010 La Fata Ritorna...

Un nuovo scritto compare sulla bacheca polpolare
Un nuovo scritto compare sulla bacheca polpolare
Download
6 GENNAIO 2010
un nuovo scritto della Fata compare sulla bacheca popolare
fata n° 8 6 genn 2010 -1.jpg
Formato JPG 1.9 MB

Download
24 giugno 09
Fata Turchina 1.jpg
Formato JPG 2.8 MB

Download
07 luglio 09
Fata Turchina 2.jpg
Formato JPG 1.4 MB

Download
31 luglio 09
Fata Turchina 3.jpg
Formato JPG 3.3 MB

Download
settembre 09
Fata Turchina 4.jpg
Formato JPG 1.6 MB

...da una Piazza affollata

È di pochi giorni fa la serata nella piazza vestita a festa di quel sincero paese dall’antica torre (Piumazzo), e là, fra tutta quella folla, Pinocchio guardava incredulo e sbalordito lo scorrere di quelle inquietanti immagini su quei grandi schermi.

Si proprio così, immagini di fertili terreni (centinaia di ettari fra i più fertili al mondo) si sarebbero da lì a poco trasformati in un arido deserto, le falde ricche di fresche acque sarebbero state per sempre compromesse, così come la salute dei cittadini, sarebbe stata messa a forte rischio da quelle particelle sottili che si sarebbero liberate sia dalle attività estrattive che da quel mostruoso impianto di catrame!

Mentre la preoccupazione cresceva fra la gente intervenuta, là in un angolo della piazza nei  pressi del campanile compaiono loro, la maldestra coppia (il Gatto e la Volpe) che sogghignavano quasi a vantarsi di quanto proprio loro avevano voluto (quell’immenso piano cave).

Pinocchio, stordito da quelle immagini, non riusciva davvero ad immaginare come “quei due” assieme ai loro compagni, avessero mai potuto VOLERE tale opera, che andava contro tutte le logiche della natura e contro i più elementari concetti di salvaguardia della salute pubblica.

Pinocchio, sapendo che da lì a poco avrebbe incontrato la Fata, sul vecchio sillabario (al fine di non dimenticarsi) decise di appuntarsi qualche domanda da sottoporre alla fedelissima amica.

Cara Fatina, perché quei “signori” (il Gatto e la Volpe) raggruppati sotto il campanile non hanno lasciato trasparire nessun ripensamento e alcun imbarazzo? Perché sempre loro sogghignavano alle spalle della gente preoccupata? Ma quei signori non dovrebbero assicurare il bene comune e la salute pubblica? Perché proprio Loro hanno parlato di opportunità?

La dolce fatina un po’ imbarazzata da quelle domande, raccolse Pinocchio sulle ginocchia e disse: …vedi Pinocchio, questa è una lunga storia, quella gente (Reggianini, Vigarani) sono il frutto di un sistema che si sta sempre più allontanando dalla Gente (40.000 voti in meno nella Provincia di Modena). Uomini presuntuosi e prepotenti, senza un vero ideale, che nell’estremo tentativo di garantirsi un futuro rimangono ancorati al sistema che li ha creati!

Pinocchio,confuso da questo complicato discorso, chiese alla Fatina di fargli un esempio!

Vedi Pinocchio, disse la Fatina parlando di opportunità, se Reggianini e Vigarani avessero votato secondo coscienza e contro questo piano cave “quel sistema che  li ha creati”, non avrebbe consentito loro di diventare l’uno Sindaco e l’altro Assessore, ma si sarebbero dovuti accontentare   l’uno di fare l’arbitro fra liti coniugali e l’altro di avere “un solo” posto di lavoro in quei prestigiosi uffici della Provincia.

Pinocchio alla Fatina: ma perché “quei due e compagni” strappano volantini e cartelloni, ordinano la rimozione di una bacheca (se pur non autorizzata), minacciano denuncie a chi rende pubblico il loro operato e usano ogni mezzo per interferire con la libertà di ciascuno di manifestare  un parere contrario? …Ma questo, singhiozzava Pinocchio, non era un paese democratico? Ma quelli non rappresentavano la sinistra? M quelli non professavano lo sviluppo sostenibile? Ma quelli (come recita la Costituzione), non dovrebbero operare nel rispetto del diritto alla salute dei cittadini?

La Fatina imbarazzata a Pinocchio: ...vedi Pinocchio, nell’immaginario collettivo questo è quello  che avrebbe dovuto essere, ma Loro (i nostri attuali amministratori) purtroppo non fanno più parte di quella virtuosa sinistra. Quelli che ricordi tu, caro Pinocchio, sono altri e sono ancora in tanti,  sono persone per bene (come tu ed io) oggi solamente mal rappresentate, gente con un vero ideale, dotate di buon senso e vicini ai bisogni della gente …più semplicemente, persone libere da condizionamenti, rispettose e democratiche.

02 Ottobre 09                                                                                

                                                                       La Fata Turchina

 


16 Ottobre 2009 comparso un nuovo scritto della misteriosa Fata Turchina

La Salute.....un diritto di tutti i cittadini

 

Perchè tanta premura del Gruppo consigliare PD a voler giustificare quel NO in consiglio Comunale?

La Lista Civica Frazioni e Castelfranco in quell'occasione (30 settembre 2009) aveva solamente richiesto ( documenti alla mano) alla Giunta e al sindaco di impegnarsi nei confronti degli organi competenti (Provincia Regione ecc..) al fine di tentare di riattivare il PUNTO DI PRIMO SOCCORSO dell'ospedale di Castelfranco anche nelle ore notturne.

Inutile che vi affanniate a "farcire" dei volantini di chiacchiere di circostanze per giustificare un'altra volta quel NO alla riapertura del "punto di primo soccorso".Inutile che vi perdiate a fare volantinaggio fra le bancarelle del mercato,quelle che sono le Vere intenzioni del vostro Gruppo consigliare PD sulla sanità a Castelfranco E' CHIARO A TUTTI,basta guardare i servizi offerti dall'ospedale e dal punto di primo soccorso.

Ricordiamo a tutti i cittadini che l'attuale sindaco Reggianini, cosi come la sig.Manni (oggi assessore alla salute) nei 5 anni passati l'uno capogruppo e l'altra consigliere Comunale per il Gruppo Consigliare del PD e,il frutto del loro lavoro sulla sanità a Castelfranco è li sotto gli occhi di tutti.

Cari cittadini a questi signori (sindaco,giunta,gruppo PD.)purtroppo della nostra salute non interessa nulla! Pensate con il contributo di Vigarani (oggi assessore) hanno persino permesso l'ampliamento delle escavazioni di Ghiaia nel comune,che porteranno inquinamento (aria e acqua) e problemi alla salute per tutti i cittadini.

Con rammarico,i fatti dimostrano che,a loro (gruppo PD) interessano solamente,visibilità personale e percorsi di carriera garanti dal sistema!

A prova di quanto sopra, chiedete in giro di cosa si occupano oggi, coloro che hanno permesso l'avvio del percorso di chiusura dell'ospedale di Castelfranco...

Cari ex compagni di avventura ( mi riferisco a Voi gruppo PD) La Lista civica Frazioni e Castelfranco, per quello che sta dimostrando sul campo e proprio perché civica, non sta ne alla destra ne alla sinistra, cosi come non sta con l'opposizione o con la maggioranza, ma come promesso prima delle elezioni, dalla parte della gente, dalla parte di ciò che è giusto e a favore dei servizi ai cittadini, non come voi li al semplice servizio di un sistema ( a malincuore ) ormai Malato!

Statene pure certi,per quello che a dato a vedere, quella fresca ed energica Lista Civica Frazioni e Castelfranco, continuerà ad impegnarsi per il bene di tutti i cittadini, con professionalità e rigore,certo, anche andando (purtroppo per Voi)a "scoperchiare quel pentolone"che da anni fa ribollire gli interessi di sistema!

Notate bene: Se Garibaldi con i suoi 1000 hanno unificato l'Italia, immaginate quante cose potranno mai fare quei quasi 2000!  (gia,la ricreazione è finita)

Anche in questa occasione,con il vostro NO alla riapertura del punto di primo soccorso di notte, avete tradito la Vs. gente!

 

16 Ottobre 2009                                                          la fata Turchina

Download
16 Ottobre 2009
fata turchina 5.jpg
Formato JPG 113.0 KB

6 NOVEMBRE 2009 NUOVO INTERVENTO DELLA FATA TURCHINA

Download
fata-n°7-08-11-2009.jpg
Formato JPG 1.8 MB

NOVITA'


Forza Bassa...




LIBERA INFORMAZIONE



Per sempre amici......


Ciao Gigi, grazie e ancora grazie amico caro.....


CHI LOTTA PUO' PERDERE, CHI NON LOTTA HA GIA' PERSO.......(Guevara)

Ciao amico Bustelli, chissà se riusciremo ancora a percorrere tutti insieme le strade delle nostre campagne, le vie della nostra terra... come quando quel giorno, ci guidavi per farci vedere quanto è bella e importante...e quanto è importante difenderla da chi la vuole distruggere...

E’ difficile pensare che persone che popolano questa bellissima terra e che dipendano da essa, riescono a sacrificarla con delle manovre politiche capaci di distruggere senza riguardo e sentimento, senza rispetto della popolazione che la abita …



CON UN VOTO CORAGGIOSO TUTTO SI SAREBBE FERMATO, E SAREBBE RIMASTO SOLO UN BEL RICORDO O UN BEL FUMETTO...




UN PENSIERO...!

Piumazzo è un paese tranquillo e laborioso.Il suo unico bene è la terra,fertile e bella. Viviamo tempi difficili per l’agricoltura, ma non difficilissimi: la terra è sempre fedele.

Ma abbiamo anche l’oro grigio, la ghiaia,che sta sotto la terra: è lei che la drena e rende buono il terreno e ricche d’acqua le falde. La sensibilità odierna, non equilibrata, vuole salvare i fiumi, allontanandovi le cave, ma non pensa a salvare le campagne.

Domani si pentiranno, ma sarà troppo tardi. La nostra terra sarà morta per sempre, non più coltivata, buona non si sa per cosa.

La terra non è una merce come le altre, richiede un particolare rispetto, perché ha in sé qualcosa di sacro.

Il progetto estrattivo approvato dagli organi competenti va bene per aree depresse e in abbandono. A noi non sembra di essere così.

don Remo Resca

 


I CAVATORI SONO ANCHE SPONSOR DEGLI EVENTI

La Granulati Donini s.p.a. , rimane una delle piu importanti e imponenti società di scavo che lavora nella nostra Provincia......chissà perché compare nel tabellone principale della festa del PD, anno 2009...? 


5216 operai, 158.658 mc di terra in sei mesi, per fare le fondamenta del Colosseo, originariamente conosciuto come Anfiteatro Flavio.  Solo a Piumazzo vengono rimossi 5.450.000 mc , ridotti del 35% (-1.000.000 mc) grazie al lavoro del comitato, ma nonostante tutto con le quantità rimaste ,potremmo ricostruire le basi per 28 colossei simili a quello Romano.