Perché tante cave, e dove....?

Per capire perché tante cave e dove, è interessante anche sapere come e da chi, vengono spesso finanziate le campagne elettorali dei candidati e futuri assessori al territorio, un video-inchesta del TG di TeleModena del 2004, ci illustra quante società private partecipano in donazioni per sostenere tali campagne, una esemplare e quella di Gian Carlo Muzzarelli (ora assessore regionale alle attività produttive e piano energetico), dove compare tra tante la società Frantoio Fondovalle, ovvero Donini&Compani, società che maggiormente detiene le escavazioni nel nostro territorio.......VIDEO  TG TELEMODENA

 

 

Il Carlino Venerdì 29 otobre




Scrivi commento

Commenti: 9
  • #1

    Claudio (lunedì, 01 novembre 2010 08:45)

    Interessante anche l’intervista all’assessore regionale Paola Gazzolo sul Carlino.
    A domanda del giornalista su esportazioni di ghiaia dalla regione dice:
    a) ci sono flussi di ghiaia tra le provincie
    b) ci sono esportazione dalla regione Emilia Romagna
    c) non sappiamo a quanto ammontano le esportazioni perché siamo in regime di libero mercato.

    Dunque il vincolo della “autosufficienza” della provincia non è solo falso è anche non verificabile, perché siamo in regime di libero mercato.

  • #2

    Antonella (lunedì, 01 novembre 2010 08:46)

    Non solo c’è questa contraddizione sull’autosufficenza,
    ma dice che il progetto è stato predisposto alla fine della passata legislatura ed è intenzione di questa giunta riprenderlo e portarlo ad approvazione.
    Nel progetto di legge che si intende portare in approvazione trovano il giusto spazio anche i temi del riciclaggio
    e del consumo del territorio.
    peraltro gli inerti da recupero possono concorrere alla copertura del fabbisogno estrattivo per circa il 5-10 % ,(articolo sul carlino del 29 ottobre)
    ma non era il compito della commissione tecnica infraregionale dare le dritte per realizzare il PIAE dove veniva specificato quali erano le esigenze di quantità estraibili a livello provinciale
    e di salvaguardare il patrimonio ambientale e paesistico,le indicazioni dei materiali alternativi agli inerti
    e i comuni in fase di PAE individuare ulteriori iniziative?
    Poi leggiamo sul carlino del 30 ottobre che Lapam e CNA lamentano che non sanno dove mettere gli scarti edili per mancanza di discariche speciali,
    credo che con una semplice autorizzazione le cave possano diventare discariche x materiali di scarto edile.
    O mi sbaglio?

  • #3

    Antonella (mercoledì, 19 gennaio 2011 22:57)

    se ho capito bene oggi alla radio si discuteva in parlamento dei ruschi di Napoli e la proposta del PD è di metterli nelle cave dismesse.

    se tutte le cave dismesse sono state controllate negli anni passati come le nostre siamo proprio tranquilli sulla purezza dell'acqua che beviamo.
    non ho + parole

  • #4

    Clint Isaac (mercoledì, 01 febbraio 2017 15:24)


    This is a really good tip especially to those fresh to the blogosphere. Short but very accurate info� Thank you for sharing this one. A must read article!

  • #5

    Johana Chester (mercoledì, 01 febbraio 2017 16:52)


    My brother recommended I might like this blog. He was once totally right. This post actually made my day. You cann't imagine simply how so much time I had spent for this info! Thanks!

  • #6

    Cheyenne Leeks (venerdì, 03 febbraio 2017 17:13)


    Post writing is also a excitement, if you be acquainted with after that you can write if not it is difficult to write.

  • #7

    Angella Provenza (venerdì, 03 febbraio 2017 20:37)


    I believe that is one of the most important info for me. And i'm happy reading your article. But want to commentary on some general things, The web site style is ideal, the articles is truly nice : D. Good activity, cheers

  • #8

    Marchelle Steve (lunedì, 06 febbraio 2017 04:44)


    Hi to all, how is the whole thing, I think every one is getting more from this web site, and your views are good designed for new viewers.

  • #9

    Mayola Dohrmann (lunedì, 06 febbraio 2017 23:10)


    Hello to all, the contents present at this web page are really amazing for people knowledge, well, keep up the nice work fellows.


NOVITA'


Forza Bassa...




LIBERA INFORMAZIONE



Per sempre amici......


Ciao Gigi, grazie e ancora grazie amico caro.....


CHI LOTTA PUO' PERDERE, CHI NON LOTTA HA GIA' PERSO.......(Guevara)

Ciao amico Bustelli, chissà se riusciremo ancora a percorrere tutti insieme le strade delle nostre campagne, le vie della nostra terra... come quando quel giorno, ci guidavi per farci vedere quanto è bella e importante...e quanto è importante difenderla da chi la vuole distruggere...

E’ difficile pensare che persone che popolano questa bellissima terra e che dipendano da essa, riescono a sacrificarla con delle manovre politiche capaci di distruggere senza riguardo e sentimento, senza rispetto della popolazione che la abita …



CON UN VOTO CORAGGIOSO TUTTO SI SAREBBE FERMATO, E SAREBBE RIMASTO SOLO UN BEL RICORDO O UN BEL FUMETTO...




UN PENSIERO...!

Piumazzo è un paese tranquillo e laborioso.Il suo unico bene è la terra,fertile e bella. Viviamo tempi difficili per l’agricoltura, ma non difficilissimi: la terra è sempre fedele.

Ma abbiamo anche l’oro grigio, la ghiaia,che sta sotto la terra: è lei che la drena e rende buono il terreno e ricche d’acqua le falde. La sensibilità odierna, non equilibrata, vuole salvare i fiumi, allontanandovi le cave, ma non pensa a salvare le campagne.

Domani si pentiranno, ma sarà troppo tardi. La nostra terra sarà morta per sempre, non più coltivata, buona non si sa per cosa.

La terra non è una merce come le altre, richiede un particolare rispetto, perché ha in sé qualcosa di sacro.

Il progetto estrattivo approvato dagli organi competenti va bene per aree depresse e in abbandono. A noi non sembra di essere così.

don Remo Resca

 


I CAVATORI SONO ANCHE SPONSOR DEGLI EVENTI

La Granulati Donini s.p.a. , rimane una delle piu importanti e imponenti società di scavo che lavora nella nostra Provincia......chissà perché compare nel tabellone principale della festa del PD, anno 2009...? 


5216 operai, 158.658 mc di terra in sei mesi, per fare le fondamenta del Colosseo, originariamente conosciuto come Anfiteatro Flavio.  Solo a Piumazzo vengono rimossi 5.450.000 mc , ridotti del 35% (-1.000.000 mc) grazie al lavoro del comitato, ma nonostante tutto con le quantità rimaste ,potremmo ricostruire le basi per 28 colossei simili a quello Romano.