CARI ELETTORI DEL PD...

Gentilissima Redazione de "La Pressa"

In risposta a quanto affermato a mezzo stampa del segretario castelfranchese del Pd Matteo Benuzzi,siamo a rispondere con un nuovo comunicato stampa di breve nota.
"Apprendiamo con sconcerto dal segretario comunale castelfranchese,Matteo Benuzzi,che nel 2018 le cave sui territori agricoli in piena conoide di ricarica delle falde rimangono ancora una opportunità'......davvero fuori dal tempo. 
E visto che Benuzzi ci tiene a precisare che ci sia come un   "...tentativo di impedire il dilagare di notizie imprecise e inesatte fra la cittadinanza' ...
ALLORA FACCIAMOLO!
 
1)NON E' VERO CHE VI SIA STATA UNA RIDUZIONE DEL PIANO ESTRATTIVO NEL 2016....INFATTI I CONFINI DEL PERIMETRO DEL PAE ULTIMAMENTE VOTATI SOLO DAL PD SONO RIMASTI INVARIATI (vedi cartina allegata)
 
2)SI PARLA DI DIRITTI ACQUISITI DAI CAVATORI ( glieli hanno dati il PD)....ma non si parla mai dei diritti (che dovrebbero essere naturali)dei cittadini e della salute del Territorio.
 
3)NEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 2016 (a cui fa riferimento Benuzzi)LE UNICHE RIDUZIONI  VERE SONO STATE LE OPERE COMPENSATIVE PER I CITTADINI....e non le ghiaie!!!....DA 1,05 A 0,90EURO per mc estratto.
 
4)UNA ROTONDA A FIANCO DELLE CAVE,BARRIERA ANTIRUMORE....E UN PEZZO DI CICLABILE DI 100 METRI NEL NULLA.....(e tutto questo diluito negli anni di scavo!!!) SONO "OPERE DI COMPENSAZIONE" con la promessa che addirittura ci saranno risorse se i cavatori rovinano le strade!
 
5)Stato di degrado e di totale abbandono per le aree cosiddette delle "VECCHIE CAVE".(40 ettari)...in estate a rischio incendio,sporcizia,fossi pieni di rifiuti, sterpaglie,cartellonisitche assenti o sbiadite dal tempo...
 
6)TENTATIVI DI RECUPERO A MELETO DI UNA PICCOLA PORZIONE DELLE VECCHIE CAVE FALLITO.....MANCANO PERSINO I TUBI DI IRRIGAZIONE.
 
7)TOTALE ASSENZA DI CONTROLLI DA PARTE DELL'ENTE COMUNALE....I CAVATORI ANALIZZANO LE ACQUE DA SOLI E DEPOSITANO RELAZIONE ANNUALE(spesso solo se sollecitati dal Comitato!) 
Il CONTROLLATO E' IL CONTROLLORE DI SE STESSO.
 
8)LA SEDE DEL COMITATO E' IN CENTRO A PIUMAZZO DA ORMAI 10 ANNI',SEMPRE APERTA,MA IL COMUNE NON NE HA MAI VARCATA LA SOGLIA NE' HA MAI CONVOCATO IL COMITATO NELLA SEDE COMUNALE.
 
9)IL PD HA CONIATO IN CONSIGLIO COMUNALE IL"CONSUMO DI SUOLO CONSAPEVOLE".....INTENDEVA QUESTA MODALITA'!
Nel Comunicato stampa L PD DICE ANCHE CHE" Siamo convinti che abbiamo la possibilità di costruire una nuova progettazione comune, un'importante opportunità di sviluppo per la zona, per Piumazzo e per tutto il territorio "
 
Esattamente come nel 2009,prendiamo atto che nel 2018 questa "nuova classe dirigente" si aggrappa ancora ad un passato che non esiste più',fuori da ogni cronistoria seria  che voglia davvero un cambiamento di rotta e che pensi davvero solo al Bene Comune.
PER QUESTO PD,ALTRI 44 ETTARI DI NUOVE  CAVE RESTANO LUNICA SOLUZIONE DI SVILUPPO SERIO PER Il NOSTRO  TERRITORIO.....NEI FATTI DISTRUGGENDOLO!
VERGOGNA!
Il Presidente A.R.

la situazione delle attuali cave coltivate a meleto...!!


NOVITA'


Forza Bassa...




LIBERA INFORMAZIONE



Per sempre amici......


Ciao Gigi, grazie e ancora grazie amico caro.....


CHI LOTTA PUO' PERDERE, CHI NON LOTTA HA GIA' PERSO.......(Guevara)

Ciao amico Bustelli, chissà se riusciremo ancora a percorrere tutti insieme le strade delle nostre campagne, le vie della nostra terra... come quando quel giorno, ci guidavi per farci vedere quanto è bella e importante...e quanto è importante difenderla da chi la vuole distruggere...

E’ difficile pensare che persone che popolano questa bellissima terra e che dipendano da essa, riescono a sacrificarla con delle manovre politiche capaci di distruggere senza riguardo e sentimento, senza rispetto della popolazione che la abita …



CON UN VOTO CORAGGIOSO TUTTO SI SAREBBE FERMATO, E SAREBBE RIMASTO SOLO UN BEL RICORDO O UN BEL FUMETTO...




UN PENSIERO...!

Piumazzo è un paese tranquillo e laborioso.Il suo unico bene è la terra,fertile e bella. Viviamo tempi difficili per l’agricoltura, ma non difficilissimi: la terra è sempre fedele.

Ma abbiamo anche l’oro grigio, la ghiaia,che sta sotto la terra: è lei che la drena e rende buono il terreno e ricche d’acqua le falde. La sensibilità odierna, non equilibrata, vuole salvare i fiumi, allontanandovi le cave, ma non pensa a salvare le campagne.

Domani si pentiranno, ma sarà troppo tardi. La nostra terra sarà morta per sempre, non più coltivata, buona non si sa per cosa.

La terra non è una merce come le altre, richiede un particolare rispetto, perché ha in sé qualcosa di sacro.

Il progetto estrattivo approvato dagli organi competenti va bene per aree depresse e in abbandono. A noi non sembra di essere così.

don Remo Resca

 


I CAVATORI SONO ANCHE SPONSOR DEGLI EVENTI

La Granulati Donini s.p.a. , rimane una delle piu importanti e imponenti società di scavo che lavora nella nostra Provincia......chissà perché compare nel tabellone principale della festa del PD, anno 2009...? 


5216 operai, 158.658 mc di terra in sei mesi, per fare le fondamenta del Colosseo, originariamente conosciuto come Anfiteatro Flavio.  Solo a Piumazzo vengono rimossi 5.450.000 mc , ridotti del 35% (-1.000.000 mc) grazie al lavoro del comitato, ma nonostante tutto con le quantità rimaste ,potremmo ricostruire le basi per 28 colossei simili a quello Romano.