ANCHE I SINDACATI SI SCHIERANO CONTRO I COMITATI

La Costituzione della Repubblica Italiana cita:

Art.32 La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettivita', e garantisce cure gratuite agli indigenti.




UN ESEMPIO DI QUELLO CHE ACCADE IN ALTRI PAESI COME CALVATONE E BOZZOLO, DOVE GIA' SONO IN FUNZIONE IMPIANTI SIMILI A QUELLO DI SAVIGNANO

Scrivi commento

Commenti: 6
  • #1

    Enrico Di Iorio (venerdì, 02 luglio 2010)

    Secondo me occorre una manifestazione pubblica contro le cave, e' l'ennesima ma e' importante ricordare a tutti il problema e andare sul giornale per provare a fermare queste cose brutte e vergonose.

  • #2

    comitato piumazzese (venerdì, 02 luglio 2010 15:41)

    Caro Enrico, sicuramente non mancherà l'appuntamento di settembre in piazza della Repubblica a Piumazzo , che rimane uno dei paesi più colpiti da questo "vergognoso" piano estrattivo , come tu hai giustamente chiamato. Sarebbe importante coinvolgere anche i Paesi limitrofi come Catelfranco, con iniziative di carattere informativo, ma occorrerebbero forze maggiori per l'organizzazione, e per quel che riguarda i vari permessi per la realizzazione degli eventi, sono sempre più difficili da ottenere, forse non siamo simpatici alla "nostra" amministrazione. Stiamo però lavorando insieme agli altri comitati Bazzano,Savignano,San Cesario, per unire le idee e le forze.
    Comunque non smetteremo di lottare e ogni proposta popolare verrà presa in considerazione.
    Grazie.

    Un saluto
    Ci vediamo a settembre.

  • #3

    Enrico (lunedì, 05 luglio 2010 12:30)

    OK, attenzione pero' a questo:
    visto le furbate degli amministratori pubblici potrebbero fare tutto il 15 di agosto di notte alle 3 per nascondersi ...
    Speriamo che abiliscano le provincie e tutte le mangerie varie ..
    Io farei una bella manifestazione con blocco della strada davanti all'impianto prima di agosto.
    Prevenire e' meglio che curare ..
    Ciao.

  • #4

    comitato piumazzese (martedì, 06 luglio 2010 10:54)

    E' vero..., ma tieni presente che abbiamo i nostri guerrieri che stanno lottando dentro alle giunte comunali, come la Santunione, che ti posso assicurare che è molto attenta alle manovre che tentano di fare, anzi, fino ad ora è riuscita a tener testa a tutta la maggioranza. Un esempio è riportato in prima pagina, nei suoi interventi sulla proposta di delibera popolare che si è tenuta alla Stalla a Castelfranco qualche settimana fà. Più scomodo ancora, grazie alla sua carica è sicuramente il Sindaco Caroli di Savignano, che non darà vita facile hai cavatori finaziatori di partiti...a differenza del reggianini(con"r"minuscola), vigarani(con "v" minuscola)& company, che hanno fatto del PIAE la loro cariera politica....

  • #5

    Enrico (venerdì, 23 luglio 2010 17:30)

    Ve lo avevo detto, fate attenzione, si comincia gia' a leggere sui giornali che l'impianto di bitume e' pulito, che bisogna partire con l'impianto ....
    Scommettiamo che approvano tutto e mettono in funzione l'impianto il 15 agosto alle 3 di notte??
    Non vorrei vincere questa scommessa...

  • #6

    comitato piumazzese (sabato, 07 agosto 2010 11:49)

    Enrico, per ora hai perso la scommessa...!!. Anzi per ora ,ha vinto il Sindaci Caroli, e noi glie ne siamo grati.


NOVITA'


Forza Bassa...




LIBERA INFORMAZIONE



Per sempre amici......


Ciao Gigi, grazie e ancora grazie amico caro.....


CHI LOTTA PUO' PERDERE, CHI NON LOTTA HA GIA' PERSO.......(Guevara)

Ciao amico Bustelli, chissà se riusciremo ancora a percorrere tutti insieme le strade delle nostre campagne, le vie della nostra terra... come quando quel giorno, ci guidavi per farci vedere quanto è bella e importante...e quanto è importante difenderla da chi la vuole distruggere...

E’ difficile pensare che persone che popolano questa bellissima terra e che dipendano da essa, riescono a sacrificarla con delle manovre politiche capaci di distruggere senza riguardo e sentimento, senza rispetto della popolazione che la abita …



CON UN VOTO CORAGGIOSO TUTTO SI SAREBBE FERMATO, E SAREBBE RIMASTO SOLO UN BEL RICORDO O UN BEL FUMETTO...




UN PENSIERO...!

Piumazzo è un paese tranquillo e laborioso.Il suo unico bene è la terra,fertile e bella. Viviamo tempi difficili per l’agricoltura, ma non difficilissimi: la terra è sempre fedele.

Ma abbiamo anche l’oro grigio, la ghiaia,che sta sotto la terra: è lei che la drena e rende buono il terreno e ricche d’acqua le falde. La sensibilità odierna, non equilibrata, vuole salvare i fiumi, allontanandovi le cave, ma non pensa a salvare le campagne.

Domani si pentiranno, ma sarà troppo tardi. La nostra terra sarà morta per sempre, non più coltivata, buona non si sa per cosa.

La terra non è una merce come le altre, richiede un particolare rispetto, perché ha in sé qualcosa di sacro.

Il progetto estrattivo approvato dagli organi competenti va bene per aree depresse e in abbandono. A noi non sembra di essere così.

don Remo Resca

 


I CAVATORI SONO ANCHE SPONSOR DEGLI EVENTI

La Granulati Donini s.p.a. , rimane una delle piu importanti e imponenti società di scavo che lavora nella nostra Provincia......chissà perché compare nel tabellone principale della festa del PD, anno 2009...? 


5216 operai, 158.658 mc di terra in sei mesi, per fare le fondamenta del Colosseo, originariamente conosciuto come Anfiteatro Flavio.  Solo a Piumazzo vengono rimossi 5.450.000 mc , ridotti del 35% (-1.000.000 mc) grazie al lavoro del comitato, ma nonostante tutto con le quantità rimaste ,potremmo ricostruire le basi per 28 colossei simili a quello Romano.